A Napoli si è svolta la Race for the cure, manifestazione non competitiva per la lotta ai tumori al seno. Il titolo dell’articolo è dedicato a tutte le donne che lottano o che hanno lottato contro questa terribile malattia e le testimonial d’eccezione della Podistica Normanna sono state le sorelle Liccardo, sfoggiando per l’occasione non l’usuale casacca ma la maglia rappresentativa della manifestazione. Entrando nell’ambito competitivo, la Podistica Normanna è stata presente a Frattamaggiore nella classica dieci chilometri “Fratta ʼna corsa”, con 28 tra atleti e atlete giunti sul traguardo. Lamachi Abdelkebir ancora una volta ha dimostrato di essere tra i più forti, giungendo secondo assoluto e primo nella categoria M40. A Kebir vanno anche gli auguri per la nascita della figlia. Rosa Russo ormai non fa più notizia, salendo ancora una volta sul podio più alto nella categoria F60, ma la sorpresa giunge con il giovane Vincenzo Pierri, risultato secondo nella categoria JM. Ci spostiamo al nord per ricordare che tre atleti della Podistica Normanna hanno osato sfidare l’appennino tosco-romagnolo percorrendo ben 100 chilometri nella gara dedicata al “Passatore”, partendo da Firenze per approdare a Faenza. Per dovere di cronaca è doveroso dare lustro ai tre ultramaratoneti. Questi i tempi dei tre “briganti normanni”:
Asciolla Francesco:
12 h 07’ 35”
Di Tommaso Pasquale: 14 h 47’ 50”
Di Serio Fabio:
14 h 47’ 55”
Come sempre complimenti a tutti e arrivederci sulle strade per nuove vittorie

ASD Podistica Normanna
Franco Maiorca

 

Back to list